Seat Ateca: mette d’accordo bellezza e praticità.

0

Ad un design convincente si uniscono tante soluzioni che facilitano la vita. Da 219 Euro al mese.(*)

La ‘ricetta’ funziona, eccome! Il nuovo corso responsabile della crescita del Marchio Seat è fatto di un insieme di design personale e di tecnologia “fruibile” – conditi da un’ottima qualità costruttiva. Ateca, Arona e Nuova Ibiza, i modelli del nuovo corso di Seat, sono lì a dimostrarlo. Automobili dalla linea personale, riconoscibili fin dal primo sguardo; caratterizzate da linee tese e da spigoli ‘vivi’ che si susseguono – senza mai azzardare  troppo, però. E, soprattutto, mantenendo un’innegabile eleganza d’insieme, fatta di giuste proporzioni, oltre che di stile; di perfetto equilibrio fra lamierati e superfici vetrate. Linee che conquistano poco a poco – si potrebbe
dire – senza inseguire mode effimere.

Il ruolo della tecnologia secondo Seat.

C‘è poi la componente tecnologica – che sulle Seat è una cosa che si vede, che si tocca; e che aiuta a  migliorare la vita di tutti i giorni, facilitando l’utilizzo quotidiano dell’autovettura. Sulla Ateca, una serie di dispositivi, di serie o a richiesta, connota la tecnologia di bordo come use friendly, a tutti gli effetti; non semplici
sigle che fatichi a capire se abbiano una reale utilità! Come la telecamera posteriore, che – in abbinamento ai sensori di parcheggio – facilita le manovre in retromarcia, vere insidie urbane dei nostri tempi. Oppure il sistema Kessy, che consente il riconoscimento della chiave, non appena il guidatore si approssima alla vettura;  evitandogli un’ansiosa ricerca fra tasche e taschini – operazione non sempre così agevole, specialmente d’inverno. Quando, invece, si devono caricare degli oggetti nel vano portabagagli, ma entrambe le mani risultano occupate – ecco allora venire in soccorso l’apertura elettrica del portellone, azionabile semplicemente passando un piede sotto il paraurti. Una tecnologia che aiuta, insomma, nelle piccole e nelle grandi cose, migliorando la fruibilità del veicolo e la qualità del tempo che, per scelta o per necessità, ci tocca di trascorrere in auto. Il Seat Virtual Cockpit, per esempio, è una strumentazione digitale, che non è soltanto bella da vedere. Consente di selezionare le informazioni consultabili dietro la corona del volante, mantenendo la miglior  leggibilità, con ogni condizione di luce. Con il Seat Drive Profile, invece, si può ottimizzare il comportamento della Ateca, in base alle condizioni del fondo stradale (normale o sterrato; oppure innevato o fangoso) o a
quelle del proprio stile di guida (più dinamico mico o rilassato). E benché alla guida non ci si dovrebbe mai distrarre – a tutti farà piacere disporre di un invisibile assistente di guida (il Front Assist), in grado di frenare
la vettura, nel caso vi si parasse davanti un ostacolo improvviso (o un malcapitato pedone). La sicurezza non è mai troppa…

Auto ben fatte a prezzi accessibili.

Sulla qualità di realizzazione delle Seat più recenti non c’è dibattito: gli ultimi scettici possono toccare con mano Ateca o uno degli altri modelli del Marchio iberico, per eliminare eventuali dubbi residui.
La cura costruttiva dei particolari e l’accoppiamento dei diversi materiali testimoniano il reale innalzamento degli standard qualitativi con cui sono realizzati i modelli più recenti della produzione “made in Barcellona”. Si potrebbe osservare che un’automobile pratica e ben fatta, dovrebbe prevedere, fra l’altro, condizioni d’acquisto
che la rendano realmente accessibile ai più – ovvero che la possano facilmente far prendere in considerazione, in una rosa di possibili alternative d’acquisto. A questo provvede la formula finanziaria “Seat Senza Pensieri” – che consente, per esempio, di salire sull’Ateca Advance 1.6 TDI da 115CV con soli 219 Euro al mese (*). Versione particolarmente equipaggiata – la Ateca Advance include nella dotazione di serie, oltre al già citato Front Assist ed alla retrocamera, i proiettori FULL LED (che estendono sensibilmente la visibilità) ed il
sistema di navigazione con display touch da 8” (a colori). In alternativa, la Ateca Advance c’è anche con il 1.0 TSI a benzina di pari potenza, oppure con l’esuberante 2.0 diesel da 150 CV.

Per la promozione di febbraio, visita il link http://vediqua.com/1DGa6

(*)Ateca 1.6 TDI 115 CV Advance: prezzo promozionato, chiavi in mano (IPT escl.): € 25.000,00. Anticipo € 6.708,70. Finanziamento di € 18.591,10 in 35 rate da € 219,00 comprensive di interessi € 1.883,43. TAN 3,99% fisso, TAEG 5,13%. Valore Futuro Garantito pari alla MaxiRata Finale di € 12.809,53 (da pagare solo se s’intende tenere la vettura). Spese istruttoria pratica € 300,00. Spese di incasso rata € 3/mese. Importo tot. dovuto dal richiedente € 20.632,00. 1 anno d’assicurazione Incendio e Furto (pacch. First Trip) in omaggio. Importi IVA inclusa, ove previsto. Salvo approvazione SEAT Financial Services.

Share.

About Author

Leave A Reply

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi